skyline di Milano
I numeri dell'acquedotto di Milano

I numeri dell'acquedotto di Milano

 

L’acquedotto di Milano – gestito da MM dal 2003 – serve un territorio di circa 180 km2 con una popolazione di circa 2 milioni di persone, tra residenti e city user, sia tramite le oltre 50.000 utenze sia mediante le 580 fontanelle dislocate in tutta la città e le 32 Case dell’acqua, installate a copertura dei Municipi e in luoghi di forte affluenza come i parchi cittadini e le Università.


L’acqua viene prelevata interamente dalla seconda falda (quindi a una profondità tra gli 80 e i 100 metri), utilizzando un sistema a doppio sollevamento, costituito da 588 pozzi ad uso idropotabile (quelli attivi sono oltre 400) e 33 stazioni di pompaggio (di queste 28 sono attualmente attive/operative), che alimenta la rete di adduzione e distribuzione al territorio. Tutte le centrali sono telecomandate mediante un complesso sistema di telemetria, coordinato dalla centrale operativa di San Siro, da cui è possibile controllare e comandare l’avviamento dei pozzi e dei gruppi di spinta, oltre a regolare la portata distribuita in funzione della richiesta. 


Nel 2019 l’acqua erogata ad uso idropotabile e immessa nella rete di distribuzione, che si estende per 2.235 km, è stata pari a 215.542.368 m3.