skyline di Milano
La qualità dell’acqua in MM

La qualità dell'acqua in MM

MM adotta un approccio gestionale consapevole e sostenibile della risorsa idrica, anche attraverso l’introduzione ove possibile di innovazioni tecnologiche e di processo in grado di assicurare la qualità dell’acqua, ridurre gli sprechi e l’impatto ambientale.

Per verificare che l’acqua distribuita attraverso l’acquedotto sia di elevata qualità e conforme alla normativa vigente, MM si serve di un laboratorio interno accreditato ai sensi della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025 già nel 2018, dotato della strumentazione idonea all’analisi di 62 parametri chimici, chimico-fisici e microbiologici .


L’acqua dell’acquedotto milanese è costantemente monitorata secondo un programma di campionamento condiviso con ATS, che utilizza metodologie approvate dall’Istituto Superiore di Sanità ed è rispondente alle prescrizioni dell’Ufficio d’Ambito. I controlli vengono realizzati prima dell’approvvigionamento (in corrispondenza dei pozzi di emungimento), prima dell’erogazione (sugli impianti di trattamento e sulle centrali di pompaggio) e sulle fontanelle e Case dell’acqua.

I principali risultati delle analisi sono pubblicati con cadenza trimestrale sul sito internet MilanoBlu e all’interno delle bollette.

Nel 2019 per la sola rete acquedottistica sono stati effettuati:
  • 17.494 campionamenti
  • 191.692 parametri analizzati
Riscontrando una percentuale di conformità del 99,97%*. 
 
*I trascurabili superamenti registrati si sono verificati a seguito di contaminazioni microbiologiche del punto di prelievo, che viene prontamente disinfettato con successiva immediata controanalisi che ha sempre restituito esito di 100% conformità microbiologica.

 

I laboratori di MM

I laboratori di MM, nel 2018, hanno ottenuto l’accreditamento da parte di Accredia quale Laboratorio di Prova ai sensi della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025, per le prove richiamate nel certificato n° 1706L.
I controlli effettuati da Accredia sui laboratori di prova prevedono verifiche a tutti i livelli delle attività svolte. L’accreditamento è pertanto garanzia di:

  • imparzialità
  • indipendenza
  • correttezza 
  • competenza

delle attività svolte dai laboratori di prova di MM.


Nel 2019 è stata attuata una revisione completa del Sistema di Gestione Qualità dei Laboratori di Prova in base alla nuova norma di riferimento UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018, che ha comportato anche un’analisi dei rischi dei processi dei laboratori e dei metodi analitici. Con la revisione è stato aggiornato il certificato di accreditamento (rev. 01), aumentando il numero delle prove accreditate dai Laboratori, ad oggi pari a 15, per un totale di 62 parametri accreditati.   

Nel 2020 è stato incrementato il numero dei Laboratori di prova di MM accreditati, in quanto è stato esteso il perimetro di accreditamento anche ad una 3° sede: il Laboratorio Analisi presente presso Depuratore Milano Nosedo, che ha accreditato 7 prove. Si è inoltre incrementato anche il numero delle prove accreditate dagli altri 2 Laboratori di prova di MM, raggiungendo l’obiettivo di 31 prove accreditate per 107 parametri analitici per le 3 sedi

Per tutti i dettagli sull'accreditamento dei Laboratori di MM guarda qui.

 

GeoLab: il geoportale di MM dedicato alla qualità dell'acqua

L’utilizzo dei dati geografici è una prassi consolidata in MM: gli asset (reti e impianti) del Servizio Idrico Integrato della città di Milano sono completamente georeferenziati, digitalizzati e strutturati secondo un modello dati che risponde ai migliori standard gestionali e normativi nel rispetto di quanto richiesto da Regione Lombardia e dal MISE (SINFI). Il GIS MM viene già oggi usato per la gestione di diverse attività del SII, come la pianificazione e realizzazione degli interventi di ispezione e manutenzione o realizzati dal Pronto Intervento, attraverso geoportali dedicati.

A supporto di queste attività, MM ha realizzato il nuovo portale GeoLab, che mette in relazione i dati del Laboratorio “Qualità prodotto” di MM, struttura fondamentale per il controllo della qualità dell’acqua erogata e distribuita alla Città di Milano, con gli oggetti geografici contenuti nel GIS MM (pozzi, centrali, fontanelle, case dell’acqua, punti di rete idrica, etc.). Lo strumento fornisce dati relativi a diversi parametri (chimico-fisici, microbiologici etc.) o ai singoli punti di prelievo, differenziati per tipologie al fine di offrire una panoramica della dispersione di eventuali elementi inquinanti. Le mappe tematiche generate dal portale rappresentano un vero e proprio elemento cardine anche per l’aggiornamento del Piano di Sicurezza dell’Acqua di MM e per la visualizzazione territoriale dinamica dei dati di qualità della risorsa con riferimento all’indicatore di qualità tecnica M3 “Qualità dell’acqua erogata” così come individuato da ARERA.

Tra gli output del portale vi è anche la creazione di report riguardanti un predefinito insieme di parametri di qualità dell’acqua potabile, che in futuro potrebbero essere allegati alle bollette spedite ad ogni singolo utente. Il portale è stato presentato in occasione della Conferenza ESRI Italia nell’aprile 2019, l’appuntamento dedicato alle tecnologie GIS rivolto a imprese, pubbliche amministrazioni, ricercatori e professionisti del settore.